Con l’installazione degli appoggi Kilcher è possibile evitare la formazione di crepe nelle costruzioni dovute a deformazioni e torsioni delle solette in calcestruzzo.

I carichi verticali sono convogliati centralmente nel nucleo portante elastomerico e trasmessi alla muratura. Tutti gli appoggi Kilcher sono disponibili in rotoli e sono pertanto facili da posare.

Durante la loro realizzazione e nel loro successivo utilizzo i vari elementi di una costruzione subiscono variazioni di forma e dimensioni: si allungano, si accorciano o si incurvano. A livello dei raccordi, questi movimenti possono provocare sollecitazioni eccessive e quindi lesioni.

Negli edifici, i giunti tra un muro portante e la soletta in calcestruzzo rappresentano punti critici. Per via delle deformazioni a cui è soggetta una soletta in calcestruzzo soprattutto nella fase della costruzione nuda, anche nei muri delle nuove costruzioni possono verificarsi crepe. La deformazione elastica della soletta sotto l’effetto del proprio peso e del carico utile, nonché le inflessioni che ne risultano, determinano carichi eccentrici negli elementi in muratura portanti.

La messa in opera di un appoggio Kilcher permette di assorbire queste deformazioni, di centrare l’applicazione della forza e quindi di evitare la formazione di crepe.

Scelta dell’appoggio Kilcher ottimale